Chi sono2019-06-05T15:54:09+00:00

Chi sono

Sono da sempre appassionata allo studio del comportamento umano e alle sue implicazioni psicologiche.

La comprensione della personalità nelle sue varianti e sfumature ha rappresentato negli anni un filo conduttore che mi ha spinto all’approfondimento di vari ambiti spaziando dalla ricerca alla clinica. Ho sempre cercato di integrare la passione per la conoscenza scientifica e il rigore del metodo sperimentale con l’approccio clinico e psicoterapico volto alla cura della persona.

Considero la psicoterapia una dimensione all’interno della quale si organizza una relazione tra due persone (paziente e terapeuta) che altro non è che uno scambio umano ancor prima che divenire terapeutico in quanto intriso di significati che vanno dal rispetto dell’altro, alla accettazione e comprensione della sua storia fino al cambiamento.

Lo spazio psicoterapico viene spesso considerato un luogo confinato all’espressione di un malessere, mi piace invece pensarlo come uno spazio di esplorazione e di conoscenza di sé che non si limiti alla mera comprensione degli aspetti negativi dell’esperienza ma che volga lo sguardo alle risorse e potenzialità insite nel singolo in un’ottica di crescita intesa come esperienza globale. Da sempre mi accompagna l’idea che le esperienze che la vita ci impone, soprattutto quelle dolorose, ci mettono nella condizione di sperimentare dei limiti, delle barriere che sebbene appaiano immodificabili da un punto di vista oggettivo possono anche farci sperimentare una soggettività nuova dove l’esperienza si arricchisce di significati e dove un limite può addirittura trasformarsi in una risorsa.

Curriculum Vitae

Titoli

Laurea in Psicologia Clinica e di Comunità (V.O.) presso l’Università degli studi di Roma La Sapienza (A.A. 2005/2006). Tesi di Laurea: La suggestionabilità all’interrogatorio.

Dottorato di Ricerca in Psicologia Cognitiva, Psicofisiologia e Personalità presso l’Università degli studi di Roma La Sapienza (A.A. 2008/2009). Tesi di Dottorato: L’influenza dell’attivazione emotiva sul ricordo e l’accettazione dell’informazione fuorviante.

Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale presso l’Istituto A.T.Beck di Roma.

Master in Psicologia Giuridica e Psicopatologia Forense presso l’Istituto I.T.R.I. (Istituto di Terapia Relazionale Integrata) con sede in Roma. Iscritta all’Albo degli Psicologi della Regione Lazio (n. 16389).

Attività Clinica

Sostegno psicologico: all’individuo, alla coppia e alla famiglia.

Valutazione psicodiagnostica e trattamento dei disturbi psico-patologici:
Disturbi depressivi
Disturbi d’ansia
Disturbo ossessivo-compulsivo
Disturbi di Personalità
Disturbi correlati a eventi traumatici stressanti
Disturbi della nutrizione e dell’alimentazione
Disturbo da sintomi somatici

Altre aree di intervento

Crescita personale e autostima
Omosessualità e coming out
Accettazione e gestione delle fasi critiche del ciclo di vita
Prevenzione, salute e benessere

Esperienze Professionali

Dal 2015 lavora come ausiliara nelle Consulenze Tecniche d’Ufficio e come psicodiagnosta nei casi di separazione e affido del Tribunale di Frosinone.

Dal 2014 al 2017 lavora presso l’Associazione di Promozione Sociale “Il Monello” con sede in Monte San Giovanni Campano (FR). In qualità di psicologa-psicoterapeuta lavora a sostegno di minori con disturbi psicologici e del comportamento, disabilità psichiatrica e ritardo cognitivo.

Nel 2011 è inserita nel progetto “LiberaMente” dove si occupa del servizio di consulenza psicologica attivato presso i locali scolastici dell’Istituto Comprensivo Scolastico Statale “Marco Polo” di Roma. Gli incontri sono rivolti al corpo docente, al fine di offrire uno spazio privilegiato all’interno del quale riflettere e confrontarsi su tematiche e/o problematiche inerenti alla comunicazione e all’intercultura.

Dal 2010 lavora come libero professionista (P.IVA 02624270605) nello studio di Psicoterapia sito in V.le S. Gerardo, n. 20, 03100-Frosinone. Si occupa del trattamento dei disturbi d’ansia, disturbi depressivi, disturbi alimentari e disturbi della personalità.

Nel 2010 svolge attività di formazione presso la Casa Internazionale delle Donne (via della Lungara, 19 – Roma) nel progetto RIS.CO.S.S.A. (RIScoprire Competenze Saperi Sogni Attuabili) finanziato dalla Provincia di Roma e rivolto a immigrati extracomunitari disoccupati e inoccupati.

Nel 2009/2010 lavora nel progetto “Dialogando” della Provincia di Roma nell’area degli interventi finalizzati a promuovere l’avvio o il consolidamento delle associazioni di immigrati e delle relazioni fra queste ultime, le associazioni di cittadini italiani e le istituzioni, ovvero favorire l’individuazione e l’emersione delle comunità e dei gruppi di interesse della popolazione straniera, per poi sostenere l’avvio o il consolidamento dell’associazionismo di rappresentanza, perno di qualsiasi attività negoziale.

Durante l’anno scolastico 2008/2009 è inserita nel progetto “Mindm@pping” finanziato dal ministero delle politiche sociali e attuato nella scuola media statale Marco Polo, via Paternò (Località: Borghesiana), Roma. Scopo di tale progetto era quello di agire nei confronti dei minori, attivando nelle classi “laboratori formativi/interculturali” e, nel contempo, offrire un “servizio di consulenza psicologica e di mediazione culturale” rivolta agli adulti: famiglie straniere, famiglie italiane e corpo docente.

Dal 2008 al 2011 collabora con la cooperativa sociale “HELP” (Handicap Educazione Lavoro Partecipazione) con sede a Roma nella realizzazione di progetti nell’ambito dell’immigrazione, inclusione sociale, intercultura ed integrazione.

Durante l’Anno Accademico 2007/2008 ha svolto attività di ricerca come Student Visiting Scholar presso il “Department of Experimental Psychology” dell’Università di Maastricht (Paesi Bassi), sotto la supervisione della Prof.ssa Ingrid Candel.

Dal 2006 collabora con la cattedra di Psicologia del Pensiero (dip.39) dell’Università di Roma La Sapienza nella realizzazione di progetti di ricerca sulle false memorie e il ricordo di eventi emozionali.

Pubblicazioni e atti di conferenza

Dimaggio, G., Valeri, S., Ottavi, P., Popolo, R., Salvatore, G. & Montano, A. (2014). Adopting Metacognitive Interpersonal Therapy to treat Narcissistic Personality Dosorder with severe somatizatrion. Journal of Contemporary Psychotherapy, 44, 85-95. DOI 10.1007/s10879-013-9254-8.

Inguscio, L., Guidetti, V., Valeri, S. (2008). Potere predittivo delle caratteristiche di personalità nell’efficacia del trattamento biofeedback. Teaching course: Società Italiana per lo Studio delle Cefalee, Torino.

Valeri, S., Inguscio, L., Marucci, F.S. (2008). Suoni ingannevoli e accuratezza testimoniale. Psicologia giuridica, Bari, Italy.

Valeri, S., Inguscio, L., Marucci, F.S (2008). L’influenza delle informazioni fuorvianti nella creazione di false memorie. Atti di convegno: Associazione Italiana di Psicologia Sperimentale (AIP) Padova.

Valeri, S., Candel, I., Inguscio, L., Marucci, F.S. Misinformation effect in emotional/neutral pictures. International Journal of Psychology. Volume 43. Issue 3/4, June/August 2008, ISSN 0020-7594.

Valeri, S., Candel, I. (2008). The effect of misleading sounds on recognition memory for unseen details. Inviato a: EAPL 2008 18th Conference of the European Association of Psychology and Law, Maastricht (The Netherlands) 2-5 July 2008.

Valeri, S., Inguscio, L., Arturi, S.A., Marucci, F.S. (2007). L’influenza delle informazioni fuorvianti nella rievocazione e nel riconoscimento. Atti di convegno: Associazione Italiana di Psicologia Sperimentale (AIP) Como.

Marucci, F.S., Inguscio, L., Valeri, S. (2007). ACT-R cognitive model predicts human performance in a problem solving task. Proceeding at the European Society of Cognitive Psychology (ESCOP) Marseille, France.

Marucci, F.S., Valeri, S., Inguscio, L., Mastroberardino, S. (2007). Memory for emotional and neutral video sequences. Proceeding at the European Society of Cognitive Psychology (ESCOP) Marseille, France.

Mastroberardino, S., Valeri, S., Marucci, F.S., Zaragoza. (2006). La suggestionabilità nell’interrogatorio e la difficoltà di Source Monitoring: un problema di risorse cognitive? Atti di convegno: Associazione Italiana di psicologia Sperimentale (AIP) Rovereto.

Mastroberardino, S., Valeri, S., Marucci, F.S. (2005). Suggestionabilità all’interrogatorio e Source Monitoring: gli alti suggestionabili hanno una capacità di SM inferiore alla GSS2? Atti di convegno: Associazione Italiana di Psicologia Sperimentale (AIP) Cagliari.